Leggendo s’impara: due libri ludico-didattici sulla punteggiatura


Dopo un lungo mese di assenza dovuto a nuovi impegni lavorativi (tra l’altro, è uscita la mia traduzione dell’albo illustrato “Uno in più” per Kalandraka Italia), ho deciso che era il momento di ritornare online. In realtà questi nuovi impegni non mi lasciano purtroppo molto tempo a disposizione per il mio blog, ma una ragione “linguistica”, diciamo, ha trasformato il desiderio di tornare a scrivere in una necessità impellente. Di cosa sto parlando? È presto detto: della sempre più dilagante e abominevole inettitudine delle orde di cybernauti scriventi alla… punteggiatura. E non sto parlando solo di quegli incolti che oramai popolano ogni sorta di angolo della rete zeppandolo di commenti al limite del sopportabile per orecchio ed occhio umano, bensì di persone che gestiscono blog e siti internet, addirittura anche quelli dedicati alla traduzione e all’insegnamento del nostro bell’idioma.

In blog del genere, visto l’argomento trattato, la lingua presente sulla pagina scritta dovrebbe essere il biglietto da visita, ma… ahimé, diventa solo carta straccia, in mezzo a virgole che spuntano come funghi in autunno, persino (orrore!) tra soggetto e verbo. Perciò oggi mi sono concentrata su due testi ludico-didattici, adattissimi per bambini che stanno prendendo confidenza con l’italiano e, vista la situazione, per adulti che con l’italiano, invece, la confidenza l’hanno un po’ persa.

La copertina del libro di Beatrice Braga

Il primo libro si intitola “Imparo l’ortografia e la punteggiatura. Attività per la scuola primaria”, di Beatrice Braga ed edito per la prima volta da Erickson nel 2012. Nelle oltre 200 pagine di esercizi, i bambini dai 7 anni in su saranno guidati dal simpatico polipo Cagliostro, che porterà i lettori “a spasso” per i 13 capitoli del libro. Ad apertura di ogni capitolo, poi, troviamo sempre la scheda che anticipa gli argomenti trattati nell’unità, le schede della teoria in rima, le illustrazioni esplicative e tanto altro ancora. Per imparare l’italiano in modo semplice e divertente, così da poter gestire un futuro blog senza molestare con inutili virgole e punti i poveri lettori.

La copertina e una pagina del libro “Punto & Virgola – Alla scoperta della punteggiatura”

E se la proposta della Braga affronta sia il tema della punteggiatura che quello dell’ortografia, il secondo libro si concentra esclusivamente sul primo argomento: “Punto e Virgola – Alla scoperta della punteggiatura”, scritto da Emanuela Dal Pozzo e Giuliano Crivellente per Mela Music, una piccola casa editrice di didattica. Qui, a farci da guida tra esercizi in rima e storie da completare con i giusti elementi di interpunzione sono i vari personaggi che popolano il Paese di Punteggiatura. Troviamo Punto, Punto e Virgola, Punto Esclamativo e Interrogativo, Due Punti e così via, tutti descritti nella loro caratteristica forma grafica e, cosa più importante, nella loro funzione (capito, adulti?). In questo modo, tra spiegazioni teoriche e simpatici esercizi, il bambino viene stimolato alla riflessione, che potrà poi mettere in pratica nelle schede didattiche che accompagnano ciascun capitolo.

Ora, perciò, non vi resta che dedicarvi a queste utili letture! Perché scrivere è bello, ma talvolta, prima di far volare le dita sulla tastiera, sarebbe meglio fermarsi a riflettere un po’… e magari a RI-leggere.

P.S. Per quegli adulti-spargitori-folli-di-virgole consiglio l’esercizio di pag. 29: “Metti la virgola al posto giusto” 😉

 

*Il presente blog non detiene alcun diritto sulle immagini che compaiono in questo articolo, che sono qui riportate unicamente a scopo illustrativo.